Tempo stimato di lettura: 7 minuti

Amici di Football Manager Italia, il nuovo portale dedicato al gioco manageriale calcistico più bello di sempre, eccoci con un nuovo episodio della categoria carriere. Oggi abbiamo il piacere di presentarvi il nuovo capitolo del mitico Andrea Mangini, un grande fan del gioco che dopo aver portato i Glasgow Rangers alla gloria si sta cimentando con un’altra nobile del calcio: il Leeds United ci ha gentilmente concesso la possibilità di raccontare la sua avventura.



Di seguito troverete i dettagli più significativi della sua attuale carriera costantemente aggiornati man mano gli sviluppi che otterrà nel gioco. Buona lettura

 

Episodio 1 Ritorno tra i grandi

Eh già, dopo 16 lunghi anni d’attesa possiamo dirlo siamo di nuovo in Premier League!

Promozione ottenuta al primo tentativo, ma non senza difficoltà e avvenuta solo all’ultima giornata di un campionato combattuto e lottato, ma andiamo con ordine.



Al mio arrivo trovo una squadra già con una buona base e candidata dai media alle prime posizioni, decido così di non fare stravolgimenti radicali ma solo qualche ritocco qua e là.

Rosa part. 1
Rosa part. 2

Inizio stagione fino ad ottobre fantastico (eliminiamo anche il Liverpool dalla coppa di Lega) con il 4231 che tante soddisfazioni mi ha dato ai Rangers, verso novembre però iniziano a sorgere i primi problemi con la squadra che inizia sempre di più a faticare e a perdere punti dalle inseguitrici.



A Gennaio decido allora di dare una sterzata e cambiare modulo passando ad un 4-3-3 largo, mossa che alla lunga darà i suoi frutti…

Dopo un girone di ritorno combattutissimo, arriviamo infatti all’ultima giornata al 2° posto con 2 punti sul Fulham e qui grazie ad una comoda vittoria per 3 a 0 sul Charlton possiamo finalmente festeggiare la tanto attesa promozione!

 

Promozione diretta
Classifica finale



Riassunto stagionale

Ora ne sono certo arriverà il bello ed il difficile, ma con un mercato all’altezza e qualche ulteriore modifica tattica (risultati raggiunti ma la squadra non fa ancora tutto ciò che chiedo) sono sicuro ci faremo valere anche nella serie maggiore!



A presto!
#GOThePeacocks 

 

Episodio 2 Ritorno in Premier in grande stile

Salve ragazzi, ci eravamo lasciati con il secondo posto in Championship dei miei ragazzi che valse il ritorno in Premier al primo tentativo dopo parecchi anni bui e proprio nell’anno del centenario!

Per arrivare pronti all’appuntamento decido di confermare lo zoccolo duro della promozione, con l’aggiunta di 5 acquisti mirati:

Potrebbe Interessarti  City vs United - Parte Seconda



  • Holding,
  • Pearson,
  • Bowen,
  • Tavernier
  • il prestito di Calvert-Lewin

oltre al lancio definitivo in prima squadra di alcuni dei giovani talenti presenti in rosa (Bogusz e Coyle su tutti).

Rosa 1 di 2
Rosa 2 di 2



Tattica

Obiettivo iniziale ovviamente quello di cercare di evitare la retrocessione, ma già dalle prime partite capiamo che la squadra può ambire a molto di più.



Per tutta la stagione infatti, grazie anche ad alcune vittorie di prestigio (qui sotto le 4 più importanti) sarà un testa a testa con il Chelsea per il raggiungimento della 7° piazza che vuol dire ultimo posto in Europa.

Purtroppo però ci dobbiamo arrendere solo alla differenza reti, all’ultima giornata infatti grazie ad una super vittoria in trasferta con l’Arsenal li raggiungiamo a pari punti ma il maggior numero di gol segnati dai Blues fa si che siano loro a giocarsi quei Play-off per l’Europa ll che per noi dopo anni e anni bui sarebbero stati qualcosa di incredibile.

Leeds-Liverpool
Leeds-Manchester Utd



Arsenal-Leeds

Resta comunque una stagione da incorniciare per i nostri ragazzi, sopratutto calcolando i pronostici iniziali.



Con una squadra che oltre a fare risultati importanti capace di giocare x grandi tratti della stagione un ottimo calcio fatto di possesso palla e verticalizzazioni fulminee proprio come voglio io, unico neo forse i pochi gol fatti rispetto alle occasioni create ma sono sicuro miglioreremo!

Classifica finale
Riassunto stagionale

Ora testa alla nuova stagione, sicuramente arriverà una punta e poco altro vista già la completezza della rosa per provare a dare continuità ad un gruppo giovane ed affiatato e con ampi margini di miglioramento!

A Presto con nuovi aggiornamenti
#GOThePeacocks



Episodio 3 Si ritorna in Europa

Dopo aver sfiorato la qualificazione in Europa League nell’anno del ritorno in Premier (la differenza reti premiò il Chelsea) l’obiettivo era ovviamente quello di riprovarci pure quest’anno.

E cosi è stato! Ma andiamo con ordine….

In estate dopo l’ottimo primo anno da neo promossi decido di cambiare poco, degni di nota l’arrivo di Ehlers come rincalzo difensivo, Rolon in mediana per far rifiatare il nostro play Pearson e Obafemi l’acquisto più caro e chiamato a far quei gol in più che sono mancati l’anno scorso.

Rosa 1 di 2
Rosa 2 di 2
Tattica

Inizio di campionato fino a dicembre ottimo e in perfetta media Europea, con l’arrivo dell’inverno però arriva la solita crisi di risultati e infortuni a gogo che ci tolgono oltre che punti importanti anche qualche certezza.



Fortunatamente però verso metà gennaio ricominciamo ad ingranare grazie anche ai gol del prima citato Obafemi (saranno 21 a fine stagione), la squadra riprende morale e complice un super finale di stagione riusciamo a piazzarci in 6° posizione che vuol dire qualificazione ai gironi di Europa League e ritorno in Europa che mancava ormai da più di 20 anni.

Potrebbe Interessarti  We are not a Sunday League Team
Storica qualificazione

Come dissi  avendo una rosa molto giovane i margini di miglioramento c’erano eccome e si sono visti, rispetto al passato migliorata di molto la fase offensiva e le prestazioni individuali, d’altro canto subito qualche gol in più e calato di poco il palleggio ma fa parte del gioco.



Se dobbiamo trovare inoltre una nota stagionale negativa sono forse le scarse prestazioni nelle due coppe nazionali FA CUP e Coppa Di Lega.

Classifica finale
Man of the Year

Ora verrà il bello ma noi siamo pronti, unica preoccupazione come tutte le stagioni fatte fin qui l’anno 2022 (quello dei mondiali in Qatar) e della lunga pausa che sempre mi crea qualche problema ma speriamo di farci trovar pronti!



A presto!
#GOThePeacocks

 

Episodio 4 Anche i matrimoni più belli finiscono

Dopo 4 anni fantastici dove siamo passati dalla Championship all’Europa in 2 anni decido al termine della stagione di dimettermi dalla panchina del mio amato Leeds.

Stagione l’ultima che per il secondo anno di fila ci vede arrivare al 6 ° posto ma a differenza dell’anno scorso con parecchi rimpianti sopratutto visto il super girone d’andata/inizio ritorno che ci ha visto protagonisti…



Purtroppo però complice anche un calendario fitto causa mondiale in Qatar accusiamo un pesante calo fisico nei mesi finali….

Caliamo drasticamente e dai possibili sogni di gloria dobbiamo passare a fare i conti con una pesante crisi d’identità e soprattutto di risultati che oltre al campionato ci complicherà inevitabilmente pure il cammino in tutte le competizioni (a febbraio eravamo ancora in corsa in tutte e 4 le competizioni).

Fortunatamente grazie ai tanti punti fatti in precedenza salviamo il salvabile e riusciamo comunque a chiudere in zona Europa.

Classifica finale
Palmares
Riepilogo carriera Leeds

Le motivazioni però iniziano a venir sempre meno e non amando in generale le carriere troppo lunghe a malincuore arrivo alla decisione sopra citata per poter alzare l’asticella e mettermi in gioco altrove.

Dimissioni

L’occasione dopo un mesetto arriva, si chiama JUVENTUS ed è di quelle irrinunciabili sopratutto per uno juventino dalla nascita come il sottoscritto.



 

Mangini alla Juventus

Squadra che dopo 11 scudetti di fila viene da un terzo posto, nessun titolo vinto nell’ultima stagione e una rosa a mio avviso competitiva con CR7 che si appresta a disputare l’ultima stagione prima del ritiro.

Gli ingredienti x divertirci ci sono tutti!

A presto
#FINOALLAFINE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.