PROMOZIONE LIMITATA

Amici di Football Manager Italia bentrovati con una bella sfida per la prossima stagione di  FM 23. In questo post vi offriremo 5 Sfide Stellari per una carriera in FM 23 che potrebbero rappresentare l’inizio della vostra prima avventura con la nuova edizione del gioco manageriale. Siete pronti?

5 Sfide Stellari per una carriera in FM 23

Di seguito troverete la nostra personale selezione relativa alle 5 sfide stellari per una carriera in FM 23.

AFC Wimbledon (Sky Bet League Two)

Dopo lo scioglimento del Wimbledon FC, l’AFC Wimbledon è stato fondato nel 2002 dai suoi ex tifosi che si opponevano fermamente al trasferimento del club a Milton Keys. Negli ultimi 20 anni, per i “Dons” è stato un viaggio rapido ma meraviglioso dal calcio non di serie A nelle Counties Leagues al calcio professionistico in League One. Dopo sei anni di permanenza nella Sky Bet League One, il club ha dovuto fare il difficile passo indietro nella League Two per la stagione 2022-2023.

Dopo aver combattuto la battaglia per la retrocessione sia nella stagione 2018-19 che in quella 2019-2020, la retrocessione in League Two era prevista da tempo. Non essendo mai riuscito a finire più in alto del 15° posto nella League One 2016-2017, il club sponsorizzato da Sports Interactive è il club ideale per una sfida da zero a eroe in cui si ricostruisce anche il club per FM23 creando un DNA del club di cui i fan dei Wombles possano essere orgogliosi.

Anche se l’AFC Wimbledon è un club nuovo sulla carta, la storia e l’eredità del club rimangono. Essendo uno dei membri fondatori della Premier League e conosciuto soprattutto per la Crazy Gang, i successi del passato del Wimbledon F.C. sono un obiettivo da perseguire nel salvataggio di FM23.

Sfida: Come obiettivo a lungo termine, dovreste puntare a riportare il club in Premier League e a vincere la FA Cup, come fece il Wimbledon F.C nel 1988.

 

L.R. Vicenza (Serie C)

Gli appassionati di calcio della regione italiana del Veneto devono essere stati orgogliosi quando due dei club più rinomati del distretto, Venezia e Vicenza, sono stati promossi prima della stagione 2021-2022. Spostiamoci di un anno e la loro permanenza in Serie A e Serie B si è conclusa rapidamente dopo una sola stagione. Mentre il Venezia è stato uno dei preferiti tra i gestori di poltrone in FM22, il L.R. Vicenza potrebbe essere una grande idea di salvezza in FM23 grazie alla sua difficile sfida di “riportare il club al suo posto”!

Il Lanerossi Vizenza è stato fondato nel 1902 ed è attualmente il club calcistico più antico del Veneto. Il Lanerossi Vizenza, che gioca con la tradizionale maglia a strisce bianche e rosse, ha trascorso gli ultimi dieci anni facendo la spola tra la Serie B e la Serie C. Bisogna risalire al 2000/01, quando il club è apparso per l’ultima volta in Serie A con il nome di Vicenza Calcio.

Dopo che Bela Guttmann aveva guidato il club alla promozione in Serie A nella stagione 1955/56, il club ha trascorso 20 anni nella massima divisione italiana prima del declino. Soprannominato Nobile Provinciale per la sua capacità di lottare contro club più affermati, il Vicenza ha dovuto attendere altri 20 anni prima di vincere il suo più grande trofeo: la Coppa Italia. Con la vittoria della Coppa Italia 1996-97, il club è entrato nei libri di storia vincendo la 50ª edizione di uno dei tornei più prestigiosi al mondo.

La stagione successiva, il club ha raggiunto le semifinali della Coppa delle Coppe UEFA, battuto 2-3 dal Chelsea, che alla fine ha potuto sollevare il trofeo dopo un gol di Gianfranco Zola nella finale contro lo Stoccarda.

Giocatori famosi della storia del Vicenza

Roberto Baggio, vincitore del Pallone d’Oro (1994) e giocatore FIFA dell’anno 1993, è una delle più grandi stelle del club. Ha esordito a 16 anni con il Vicenza in Serie C e ha segnato il suo primo gol da professionista l’anno successivo.

 

Nancy Lorraine (Championnat National)

Per la prima volta nella storia del club, il Nancy Lorraine dovrà intraprendere il difficile percorso di discesa al terzo livello del campionato francese. La retrocessione del club tradizionale dalla Ligue 2 al Championnat National è stata una grande sorpresa.

Il club francese fondato nel 1910 è stato acquisito nel gennaio 2021 da un consorzio cino-americano che detiene anche partecipazioni nel Barnsley (Inghilterra), nell’FC Thun (Svizzera) e nel KV Oostende (Belgio). Se il club abbia perso la sua anima con l’ingresso di un uomo d’affari senza sentimenti nel club o con i numerosi cambi di gestione degli ultimi quattro tre anni, è oggetto di dibattito.

Ad ogni modo, il club ha una storia orgogliosa da ricordare. Anche se non ha mai vinto la Ligue 1, il club ha vinto la Coupe de France nel 1977/78 e la Coupe de la Ligue 2005/06. La cosa più famosa è la capacità di produrre talenti. Essendo un club di passaggio sia per i dirigenti che per i giocatori, il Nancy potrebbe essere un club ideale per la salvezza dei giovani.

Il club può vantarsi di essere stato la prima squadra gestita da Arsene Wenger nella sua carriera professionale, anche se il suo mandato non è stato di grande successo. Ha prodotto anche Michel Platini, che ha segnato 98 gol in 191 presenze con la prima squadra e 41 gol in 72 presenze con la Nazionale francese. Sappiamo tutti come è andato il resto della loro carriera.

Per FM23, la sfida di gestire il Nancy potrebbe essere facile, visto che la promozione in Ligue 2 dovrebbe essere immediata. In alternativa, tutto dipende se riuscirà a mantenere la qualità della squadra durante l’estate, o se i giocatori chiave se ne andranno. Al momento, il talentuoso Warren Bondo se n’è andato gratis, ma con un salario di 4,5 milioni di euro all’anno, Abdelhamid El Katouri, Saliou Ciss e alcuni altri giocatori chiave potrebbero andarsene perché il club non può permettersi di pagarli con i minori introiti e le entrate dalla terza fascia. Forse, non sarebbe nemmeno di loro interesse seguire il club in un livello inferiore.

 

Admira Wacker Mödling (Hpybet 2.Liga)

Tornando indietro nel tempo di poco meno di 100 anni, l’FC Admira Wacker Mödling, o Admira Vienna, come si chiamava all’epoca, dominava letteralmente la massima divisione austriaca. Tra il 1926 e il 1939, il club austriaco aveva vinto sette degli otto campionati austriaci. In quel periodo si aggiudicò anche tre delle cinque Coppe d’Austria.

Da allora, il club, ora noto come Admira Wacker Mödling o Flyeralarm Admira a causa degli accordi di sponsorizzazione, in quanto il club si è fuso con l’SC Wacker Vienna e il VfB Mödling, è passato dalla regionalliga nel 2008 alla Bundesliga. Ma sotto la guida dell’ex giocatore internazionale austriaco Andreas Herzog, il club è retrocesso in 2.Liga e alla fine è stato licenziato.

Non è necessario tornare indietro di più di cinque anni, perché l’Admira ha partecipato alla UEFA Europa League, dove è uscito al secondo turno di qualificazione contro il CSKA Sofia. L’aver sostituito l’Austria Vienna e l’RB Salisburgo con Liefering e i giovani viola deve aver ferito l’orgoglio del club.

Se il club riuscirà a trattenere alcuni dei suoi migliori giocatori in vista della stagione 2022-2023, la permanenza in serie B potrebbe essere breve. Ora come ora, sembra molto improbabile con diversi giocatori destinati a partire.

Gestire Admira Wacker in FM23 sarà la vostra occasione per ricostruire il club e la sua squadra a vostro piacimento. Con il talentuoso centravanti Filip Ristanic, 18 anni, al vostro fianco, potreste fare la storia!

 

F.C. Os Belenenses (Liga 3)

Il campionato portoghese è stato dominato dalle “Tre Grandi” fin dalla sua fondazione, con Benfica, Porto e Sporting CP che si sono alternati nel sollevare il trofeo del campionato. Oltre alle Tre Grandi, ci sono solo altri due club che hanno vinto il titolo: Boavista e Os Belenenses.

Il club portoghese con sede nella parrocchia di Belém a Lisbona è stato fondato nel 1919. Il primo e unico titolo di campionato è arrivato nel 1945-46, quando è diventato il primo club al di fuori delle Tre Grandi a vincere il campionato. Il club ha anche ottenuto tre trofei Taca de Pourtgal, che lo rendono uno dei club più decorati del Portogallo.

Il club ha trascorso la maggior parte della sua storia giocando nella massima divisione, ma a causa di problemi finanziari, nel 2012 i soci del club hanno votato per la vendita del 51% della sezione calcio professionistico (SAD). Dopo un processo legale in cui la parte amatoriale del club non è riuscita a riprendere il controllo della sezione SAD, Belenenses SAD e Os Beleneneses si sono infine separati nel giugno 2018. Mentre l’Os Belenenses ha mantenuto i diritti sulla storia del club, gli stemmi e l’uso dello stadio, il Belenenses SAD ha mantenuto la sua posizione nella massima divisione.

Il club amatoriale è stato costretto a scendere al sesto livello della piramide calcistica portoghese. Dal 2018-19 il club ha ottenuto due promozioni consecutive ed è stato promosso nella Liga 3 portoghese per la stagione 2022-2023.

Nella storia manageriale dell’Os Belenenses ci sono stati molti manager di fama che hanno gestito il club. Helenio Herrera, Jose Mourinho, Jorge Jesus e Mitchell van der Gaag, l’attuale vice manager del Manchester United) sono stati tutti nel club. Purtroppo, spesso è passata una stagione prima che un nuovo manager li sostituisse. In effetti, il consiglio sembra molto impetuoso, visto che nessuno è durato più di due stagioni.

Forse è lei che può riportare alla gloria l’Os Belenenses, portandolo in un viaggio che superi la B-SAD e separi le tre grandi del Portogallo?

Conclusioni

Per maggiori dettagli in merito alla sfida: 5 Sfide Stellari per una carriera in FM 23 siamo a disposizione. Non dovrete far altro che commentare l’articolo o scriverci attraverso la pagina contatti e cercheremo di rispondervi nel minor tempo possibile.

Alla prossima!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.