Tempo stimato di lettura: 9 minuti

Amici di Football Manager Italia oggi vi parleremo del Ravenna 2021-2022, il terzo capitolo della carriera di Simone Rabellino alla guida del Ravenna Calcio.

Dopo promozione in serie B ottenuta nella stagione 2019-2020, ha visto la promozione in serie A raggiunta nella stagione 2020-2021 ed ora vedremo l’andamento della squadra tra i top team di serie A.

Stadio Bruno Benelli
Stadio Bruno Benelli



Indice dei contenuti

  1. Calciomercato della pre-season Ravenna 2021-2022
  2. Tattica del Ravenna 2021-2022
  3. Racconto del campionato
  4. Finale di stagione
  5. Ambizioni future
  6. Conclusioni



Calciomercato della pre-season Ravenna 2021-2022

Il Ravenna Football Club 1913 S.p.A. si appresta a giocare il campionato di serie A per la prima volta nella storia.

L’anno inizia con corteggiamenti di altri club che vogliono Mr. Rabellino, l’artefice del miracolo sportivo. Bussano alla porta del Presidente Brunelli la Lazio di Lotito ed il Siviglia ma l’allenatore non si lascia distrarre e punta a restare in giallorosso puntando a rinforzare la rosa. 

Claudio Lotito
Claudio Lotito
Jose Castro
Jose Castro

Il mercato estivo inizia con il botto: Mr. Rabellino riesce a rinnovare i prestiti dei due bomber Sebastiano Esposito e Borja Garcés per due anni.

In porta arriva lo svincolato Buffon dalla Juventus per chiudere in bellezza la sua carriera in serie A incrementando il record di presenze nella massima serie.

https://www.instagram.com/p/B9Zj3BwKUWE/

Purtroppo il fratello di Sebastiano, il centrocampista Salvatore Esposito deve abbandonare perchè sceglie di accettare il corteggiamento della Lazio che paga la clausola di 6,25 milioni.



Rabellino lo rimpiazza col giovane talento dell‘Az Alkmaar Kenzo Goudmijn preso in prestito con diritto di riscatto. Arrivano poi in prestito i giovani Zirkzee dal Bayern, Ekkellenkamp dall’Ajax, Pedri dal Barcellona. Sul fronte acquisti a titolo definitivo il Ravenna riesce a comprare il mediano Tropi (già suo in prestito e svincolato dall’Atletico Madrid), il forte laterale Dani Morer dal Pordenone e il laterale sinistro Zagrè.

Quest’ultimo acquisto purtroppo è stato necessario in quanto il Lecce non ha voluto rinnovare il prestito del forte laterale sinistro Antonino Gallo (vero artefice della promozione assieme a Morer).

Il mercato si conclude con il rinnovo del contratto dell’allenatore fino al 2025!!!!

Buffon
Sebastiano Esposito
Borja Garcés
Goudmijn
Zirkzee
Pedri
Ekkelenkamp
Zagré
Trasferimenti 1 di 2
Trasferimenti 2 di 2
Rinnovo contratto

Tattica del Ravenna 2021-2022

Mister Rabellino decide subito di mantenere i moduli della passata stagione vittoriosa ovvero:

  • un 4-3-1-2 offensivo improntato su un’idea di tiki taka verticale con un frequente possesso palla, una fitta rete di passaggi corti e verticalizzazioni per gli attaccanti. In questo schema non si trascura nemmeno l’utilizzo dei due esterni completi che arrivano spesso davanti alla porta o effettuano cross precisi.
  • un 4-2-3-1 offensivo sfruttando un gioco rivolto all’utilizzo continuo delle fasce, un pressing asfissiante una volta persa palla e un contropiede veloce non appena recuperata la sfera;



Racconto del campionato

L’esordio in campionato coincide con un pareggio 1 a 1 in casa contro la Sampdoria, poi subito a San Siro control’Inter.

Purtroppo il Ravenna perde 2 a 0 ma non si abbatte e arrivano tre vittorie consecutive fra cui un roboante 7 a 1 casalingo contro la Fiorentina che coincide con il record di gol in partita.

Si arriva così dopo 10 partite ad un sesto posto in classifica.

Esordio casalingo
Prima Sconfitta
Record di gol
Classifica dopo 10 giornate

Arriviamo all’undicesima giornata che si apre con una sorpresa. Il Brescia Neopromosso batte la capolista Juventus e la avvicina in vetta. Un risultato sorprendente (le due neopromosse Brescia e Ravenna stanno dando a tutti filo da torcere).

Nel Ravenna si infortunano Goudmijn e Garcés ma il capitano Dany Mota non lo fa rimpiangere. Purtroppo però senza Garcés Esposito non segna molto e l’attacco di Ravenna non sfonda.



Si arriva comunque a metà campionato mantenendo le ambizioni europee del sesto posto grazie anche ad uno strepitoso Pedri (nuovo trequartista che riesce a rubare il posto da titolare all’esperto Giuseppe Giovinco).

Unico rammarico l’uscita dalla Coppa Italia, nel frattempo girano voci di una possibile cessione della società. Dicembre coincide anche con la fine dell’astinenza da gol di Esposito.

Ruolino Brescia
Infortunio Kenzo
Infortunio Garcés
Sconfitta contro la capolista
Sconfitta in coppa Italia
Super Pedri
Voci di cessione
Dany Mota
Commento Silvestri
Classifica a metà stagione
Calendario
Calendario 2

Le cose per Ravenna si mettono male a Gennaio. Il perno difensivo Montero in prestito dall’Atletico, verrà ceduto a giugno all’Eibar ed il Centrocampista Pobega verrà ceduto dal Milan al Frosinone. Queste notizie non fanno bene all’ambiente.

Il campionato riprende ma si assiste ad un parziale crollo della banda giallorossa, complice il recupero lento di Garcés e la difficoltà di Esposito di trovare la porta.



Dany Mota non riesce da solo a reggere l’attacco e gli unici due giocatori che riescono a portare gol alla squadra sono Pedri e Kingsley (due vere rivelazioni di mercato). In questo lasso di tempo il Ravenna riesce a trasformare il prestito del portiere Silvestri in acquisto definitivo ma purtroppo il portiere è costretto a stare fuori 2 mesi per infortunio.

L’apice della crisi arriva l’8 maggio quando il Ravenna subisce un pesante 4 a 1 dal Brescia.

Rabellino è sull’orlo del baratro per i media, ma il Ravenna si trova comunque ad u rispettabile nono posto in classifica.

Finale di Stagione

Mr. Rabellino perde 2 a 0 il decisivo match contro il Napoli. La dirigenza nonostante tutto quello fatto dal Mister in questi 3 anni decide di convocarlo al tavolo per una riunione in cui l’esonero è vicino. Rabellino riesce ad ottenere un’altra chance e sarà decisivo l’ultimo match contro la forte Lazio.

Nel frattempo scoppia un vero e proprio caos. Il Manchester City esonera Guardiola e punta Marcelino dell’Atletico. I colchoneros allora, memori di quanto fatto da Rabellino al Ravenna nella valorizzazione di giovani talenti di proprietà spagnola quali Garces, Tropi, Montero, Moya, decide di puntare tutto sull’allenatore italiano che si sente abbandonato dalla dirigenza ravennate.



Si susseguono le voci mediatiche, ma la dirigenza di Ravenna si oppone e vuole che l’Atletico paghi la clausola dell’allenatore. Pare assurdo ma il Ravenna in questa stagione aveva ringraziato Rabellino per il lavoro svolto rinnovando il contratto per altri 4 anni, salvo poi volerlo esonerare. Il mistero si risolve con il pareggio ottenuto sul campo dall’allenatore ravennate contro la Lazio.

Pareggio che vuol dire conferma del nono posto e permanenza sulla panchina giallorossa. Pare il caos in serie A perchè vengono esonerati Ranieri alla Sampdoria e Conte all’Inter e Sarri porta la Juventus a conquistare l’11 esimo scudetto di fila.

La Champions viene vinta dal Liverpool con un sorprendente secondo posto del Mainz.

Ravenna-Napoli
Sconfitta
Riunione
Interessamento Atletico
Rabellino apre alle trattative
Dirigenza Ravennate
Esonero Guardiola
Esonero Marcelino
TIfosi Atletico
Match clou

Interesse Tottenham
Pareggio decisivo
Juventus 11 campionati di fila
Riassunto stagionale
Esonero Conte
Esonero Ranieri
Calendario finale
Record

 

Ambizioni future

Il presidente Brunelli convoca nuovamente Mr. Rabellino informandolo che non perdonerà di nuovo un calo come quello delle ultime partite e punta ad un posizionamento nella parte alta della classifica per la nuova stagione.

La ciliegina sulla torta è la voglia del Presidente di progettare un nuovo stadio. Cosa mai successa in una piccola realtà come Ravenna. Almeno in questa sfida Rabellino ha vinto!!!



Il Mr. prima di congedarsi per le vacanze estive ha voluto precisare la sua idea su come è andata la stagione.

Secondo il Mister, la squadra avrebbe potuto ottenere la qualificazione in Europa ma purtroppo complici diversi infortuni, il duo d’attacco Esposito-Garcés che aveva realizzato oltre 45 gol in serie B non si è potuto esprimere al meglio.

Secondo Rabellino non sono arrivati giusti passaggi causa le cessioni di Sal. Esposito e il fine prestito di Gallo. Il Mr. ha dichiarato che punterà a ricomprarli per far tornare a divertire i tifosi riuscendo ad interpretare al meglio la tattica con questi elementi.

Premi
Stadio nuovo



Conclusioni

Sperando che l’avventura del Ravenna 2021-2022 vi sia piaciuta, vi invitiamo a condividere le vostre avventure in Football Manager 2020 inviandoci i fatti salienti delle vostri stagioni.

Per fare ciò non dovrete far altro che scriverci o attraverso la pagina contatti o attraverso il seguente email account:

Penseremo noi a pubblicare ed organizzare il tutto con i vostri dati ed il vostro nickname.

Alla prossima

Sommario
Ravenna 2021-22
Nome Articolo
Ravenna 2021-22
Descrizione
Ravenna 2021-22 - La terza stagione di Simone Rabellino alla guida del Ravenna tra alti e bassi nel primo anno in serie A. Scopri come andrà a finire.
Autore
Nome Publisher
Football Manager Italia
Logo Publisher

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.