Tempo stimato di lettura: 6 minuti

Amici di Football Manager Italia dopo avervi raccontato la storia della mia carriera con il Ravenna 2019-2020, ho deciso di proporre un articolo dedicato a Borja Garcés, il nuovo Nino.

L’attaccante spagnolo è stato infatti uno dei giocatori più significativi della mia avventura in FM 2020, la vera rivelazione della squadra che mi ha permesso di conquistare la promozione dopo solo una stagione a suon di gol e grandi prestazioni.



Per tal ragione di seguito troverete tutti i dettagli più significativi sulla sua carriera di giocatore, nella realtà ed ovviamente in Football Manager.

 

Indice dei contenuti

  1. Inizi di carriera
  2. Infortunio al ginocchio
  3. Rientro in squadra
  4. Parallelismo tra carriera reale e FM 2020
  5. Conclusioni

 

 



 

Inizi di carriera

Borja Garcés Moreno è nato il 6 agosto 1999 (20 anni) a Melilla in Spagna. E’ un calciatore che gioca come attaccante per l’Atlético Madrid B. Il giocatore è alto 1,75 m e proviene da una carriera giovanile svolta col Gimnástico Melilla nel 2015-16 e Rusadir 2016-2018.

 

Il passaggio di testimone fra il Nino Torres e il nuovo Nino Borja Garcés

 

Garcés è entrato a far parte della struttura giovanile dell’Atlético Madrid nel 2016, dal club natale CF Rusadir.  Ha fatto il suo debutto non ufficiale per la prima squadra il 22 maggio 2018, segnando un gol contro la Nigeria A.

Il 4 luglio 2018, dopo aver terminato lo status di contratto giovanile, Garcés ha rinnovato il suo contratto con l’Atletico fino al 2021, venendo promosso a status di riserve in Segunda División B.



Dopo aver trascorso l’intero pre-campionato con la squadra principale, ha fatto il suo debutto senior con la B del 9 settembre, a giocare gli ultimi 27 minuti in un 1-1 in trasferta pareggio contro Unionistas de Salamanca CF .

 

Da sinistra Diego Pablo Simeone e Borja Garcés

 

Il 14 settembre 2018, Garcés è stato convocato in prima squadra da Diego Simeone nell’ incontro casalingo contro l’ SD Eibar , in sostituzione dell’infortunato Nikola Kalinić.

Ha fatto il suo debutto in prima squadra e, dopo essere subentrato ad un compagno nel secondo tempo ha segnato il gol del pareggio nei minuti di recupero finali.

 

Gol al 94 esimo

 

Infortunio al ginocchio

Nel marzo 2019, Garcés subisce un grave infortunio al ginocchio che lo terrà fuori per oltre sei mesi.

Un infortunio così grave x un giovane ragazzo di 19 anni nella maggior parte dei casi mette a repentaglio la carriera di un calciatore se non addirittura una fine prematura dal calcio.



Per superare un trauma del genere ci vuole grinta, coraggio, cuore, testa e grande forza di volontà. Garcés dimostra subito di possedere tutte queste qualità.

Subisce a fine marzo 2019 un intervento assai delicato che prevede una ricostruzione minuziosa dei legamenti del ginocchio, collegamenti rotulei e cartilagine.

 

Borja alla clinica Universidad de Navarra

 

Ad Aprile dopo un mese dall’intervento, Borja inizia la fase riabilitativa con fisioterapia, stimolazioni muscolari, massaggi e sollecitazione con elastico dell’ articolazione.

Il chirurgo è felice per il miglioramento della mobilità del ginocchio, non c’è stato un processo di  deflazione del ginocchio è il decorso procede come da obiettivi prefissati.

Fra fine Aprile ed inizio Maggio in avanti ricomincia a camminare con le stampelle e piano piano ricomincia ad appoggiare il piede a terra.



L’articolazione viene portata sotto sforzo e vengono affrontati i primi allenamenti in piscina, cyclette, palla ginnica.

A 150 giorni dall’infortunio Borja mostra una tenacia ineguagliabile tanto da far appassionare i componenti della prima squadra. Morata ad esempio dichiara che Garcés x lui è una ragazzo speciale ed é molto importante x il club, lui lo aiuterà e sosterrà sempre.

Ad Agosto Borja torna a correre su un campo da gioco, fra settembre e ottobre ricomincia a calciare la palla e ad inspessire la muscolatura con esercizi mirati in sala pesi.

A Novembre si reca in clinica x la visita di controllo, quella più importante, quella che decreterà se il nuovo nino potrà riprendere la piena attività agonistica.

Il chirurgo che lo ha operato analizza ogni singola risposta del ginocchio a trazioni, estensioni, rotazioni, spinta e sforzo dichiarando al ragazzo che è orgoglioso di lui e della sua enorme forza mentale.



Afferma che questa qualità a quest’età è rara e propria solo dei grandi giocatori e decreta la piena e rinnovata idoneità sportiva.

Garcés può tornare in squadra, esce dalla clinica con gli occhi ancora lucidi e si dirige al campo di allenamento.

 

Rientro in squadra

A Dicembre 2019 il numero 11 entra ad Oviedo nel match fra l’Atletico B e la squadra locale.

Si fa il segno della croce e bacia il parastinchi prima di entrare, ripensa a quel maledetto 26 marzo, 1000 emozioni pervadono la sua mente. La paura iniziale si é trasformata in dolore attesa trepidazione e finalmente è citazione nel poter tornare a fare ciò che ama. Borja ringrazia la sua famiglia, i compagni, medici, lo staff di preparatori e appena entrato in campo subisce il primo contrasto falloso e cade a terra dolorante.



Ma Garcés si rialza e corre diretto verso l’ area di rigore perché del resto il calcio rappresenta tutta la sua vita e vuole dimostrarlo a tutti perché a sé stesso ha già dimostrato tutto.

Il 2020 è appena cominciato e Borjà vorrà far parlare gli addetti ai lavori perché il nuovo Nino è sbocciato e non si vuole più fermare.

Tempo pochi spezzoni di partita e  finalmente si arriva al match contro il Club Marino de Luanco.



 

Borja Garcés entra nel secondo tempo e torna al gol chiudendo le marcature del match vinto dall’Atletico Madrid B con il punteggio di 3 a 0. L’Atletico grazie a questa vittoria conquista la vetta della classifica a pari punti con le Baleares.



 

Classifica Segunda Division

 

L’infortunio è alle spalle, il giovane attaccante non riesce a trattenere le lacrime e urla con tutto il fiato che ha in corpo liberandosi tutto il dolore che ha sopportato, le fatiche, la paura di interrompere la carriera. BORJA E’ TORNATO!!!

Segnatevi questo nome perché ne sentirete parlare molto presto.

 

 

Parallelismo carriera reale e FM 2020

Simone Rabellino nello scrivere questo articolo è stato ispirato nientemeno che da Football Manager 2020. Ancora una volta il più famoso gioco manageriale di calcio entra in gioco e si pone in parallelismo col mondo reale. Simone ha scoperto Borja Garcés nella sua prima carriera in serie C col Ravenna prendendolo in prestito ed il giocatore è risultato determinante nelle vittorie chiave per la promozione in serie B.



Con questo articolo si vuole cercare di confrontare il valore iniziale del calciatore sul gioco virtuale e seguire la sua carriera nella realtà magari scoprendo di avere tra le righe scritto il primo articolo di un calciatore che fra qualche anno sarà diventato una stella e provare orgoglio nell’averlo individuato e nell’aver creduto in lui nel gioco così come nelle partite reali che andrà ad affrontare.

Sicuramente Simone Rabellino continuerà ad osservare le evoluzioni di Borja facendosi portavoce e scopritore di futuri talenti.

 

Valori del giocatore nella stagione 2019-2020 di Football Manager

 



 

Conclusioni

Sperando che questo primo articolo relativo alle schede tecniche dei giocatori di Football Manager 2020 vi sia piaciuto, vi invitiamo ad acquistare Borja Garcés, il nuovo Nino e farci sapere i risultati nel vostro team.

Per fare ciò non dovrete far altro che scriverci o attraverso la pagina contatti o attraverso il seguente email account:

Penseremo noi a pubblicare ed organizzare il tutto con i vostri dati ed il vostro nickname.

Alla prossima

Sommario
Borja Garcés, il nuovo Nino
Nome Articolo
Borja Garcés, il nuovo Nino
Descrizione
Scheda tecnica di Borja Garcés, il nuovo Nino. Scopri i dettagli del giocatore spagnolo nella realtà e nelle esperienze di Football Manager 2020
Autore
Nome Publisher
Football Manager Italia
Logo Publisher

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.